Perfettamente imperfetti

La natura è perfetta, infatti ha un sacco di imperfezioni 

Puntare ad una bellezza assoluta, avere un pavimento che riproduca alla perfezione la materia e quindi che sia bello significa volere una perfezione che non è perfetta. Perché la materia è fatta di eccezioni alla regola, sbavature, irregolarità.

 

 

Quando abbiamo capito questo, la strada da seguire è chiara: la bellezza ideale è attorno a noi, è creata dalla natura ed è fatta di tante varietà, di tante sfumature e di incongruenze.

Ogni albero è diverso dal suo vicino, ogni sezione di legno ha i suoi nodi, le sue venature.

La vera bellezza è quella della natura

Una superficie multilayer deve riprodurre nei minimi particolari la materia prima: venature, nodi e fiamme, variazioni e irregolarità. Anche l’esperienza tattile deve essere autentica, ad esempio con la tecnologia sincroporo, così che ad ogni nodo corrisponda anche il suo rilievo in superficie e ad ogni venatura il suo avvallamento.

 

 

 

Lascia un commento