Come pulire il pavimento in laminato

Per pulire il pavimento in laminato basta poco, perché i pavimenti laminati resistono a macchie e impronte e sono resistenti all’usura.
Ecco la guida che ti spiega come pulire il pavimento in laminato.

LA PULIZIA SUBITO DOPO LA POSA
La prima pulizia da fare è quella dopo la posa. Un’operazione da non sottovalutare per mantenere il pavimento in laminato come nuovo per lungo tempo.
Per pulire il nuovo pavimento in laminato appena posato consigliamo di:
-togliere tutta la polvere e i residui dei lavori di posa in modo accurato con una scopa morbida e una paletta o con un aspirapolvere;
-eliminare lo sporco ostinato con un panno leggermente umido;
-per le macchie aggressive come colla, silicone ecc., puoi utilizzare diluente sintetico o acquaragia con panno pulito;
-togliere la sporcizia persistente eventualmente rimasta con un pulitore di laminato adatto, neutro e non abrasivo

LA PULIZIA ORDINARIA DEL PAVIMENTO IN LAMINATO
Per togliere la polvere e i residui di tutti i giorni basta usare una scopa e dei panni in microfibra, più spesso si rimuove lo sporco dal pavimento, più facile è l’operazione di pulizia, evitando macchie ostinate.
Puoi anche usare l’aspirapolvere di casa sul pavimento in laminato, non farà danni e aspira tutto lo sporco senza disperderlo.

COME LAVARE IL PAVIMENTO LAMINATO
Il pavimento in laminato va lavato di tanto in tanto. Per farlo nel modo corretto basta passare un panno ben strizzato. Si possono usare panni in microfibra o comuni panni da pavimenti, sempre ben strizzati.

I PRODOTTI PER PULIRE IL LAMINATO: CHE DETERGENTI USARE
Il laminato non richiede detersivi aggressivi, che potrebbero intaccare il pavimento e rovinare il colore.
Vanno bene detergenti neutri o delicati come ad esempio il sapone di Marsiglia, il Lysoform, il Vileda per pavimenti, sempre diluiti e sempre sciacquati dopo l’applicazione o i detersivi appositi neutri e senza presenza di cere.
Un metodo naturale invece consiste nel diluire 60ml di aceto bianco per pulizie per ogni litro d’acqua, si immerge il panno, si strizza e si pulisce rapidamente il pavimento.

COSA NON USARE E COSA NON FARE
Il laminato non teme l’acqua, ma ricordiamo che vanno evitati i ristagni perciò:

NON usare troppa acqua

NON usare acqua bollente

NON gettare acqua direttamente sul pavimento

NON usare la pulizia a vapore

In più ci sono  prodotti per la pulizia che non vanno utilizzati sui pavimenti laminati:
NO prodotti a base di ammoniaca
NO prodotti a base di candeggina
NO spugne abrasive
NO sapone in pasta,

NO cera o altri lucidi

PULIZIA STRAORDINARIA: COME ELIMINARE LE MACCHIE DAL LAMINATO
Se il pavimento si macchia ci sono più metodi per pulire, a seconda del tipo di macchia:

MACCHIE A BASE GRASSA

Strisce di gomma, inchiostro, catrame, asfalto, strisce causate da tacchi, matite colorate, pastelli a cera, rossetto, vernice e cioccolato: si può usare acquaragia minerale o acetone (no ammoniaca).

Grasso, lucido da scarpe, olio: pulire con alcol denaturato, poi immergere un panno in acqua fredda, strizzarlo e sciacquare.

Gomma da masticare, cera di candele: lasciar raffreddare la macchia con del ghiaccio in una borsa di plastica, quindi con un raschietto, delicatamente rimuovere il materiale solidificato.

MACCHIE A BASE D’ACQUA

Sangue: immergere un panno in acqua fredda, strizzarlo e pulire.

Bibite, birra, vino, caffè, frutta, bacche, gelato, latte, panna, tè, whiskey e urina: immergere un panno in una soluzione di acqua tiepida e detersivo neutro poco concentrato, strizzare bene e pulire ripetutamente.

Lascia un commento