Pavimento in LVT

LVT è l’acronimo di Luxury Vinyl Tile che in italiano significa: Piastrelle Viniliche di Lusso.

Si tratta di un pavimento vinilico in PVC di ultima generazione, disponibile nei formati piastrella o listone e non come i pavimenti classici in PVC che si presentano in teli arrotolati da tagliare.
Gli LVT sono sempre più utilizzati e apprezzati perché uniscono la grande praticità e flessibilità del vinilico alla grande scelta di decorativi e alla facilità di posa.

La caratteristica principale, oltre al formato è l’altissima qualità grafica dei decorativi che possono riprodurre essenze lignee, marmi, pietre o effetti grafici. La resa estetica ottenuta negli ultimi anni è tale che l’LVT viene apprezzato anche per le pose in ambienti domestici.
Altro punto forte è la sua resistenza all’acqua, quindi può essere posato in tutti gli ambienti anche cucine e bagni.

Il prodotto è composto da tre strati uniti attraverso la tecnologia a pressa statica, un processo lavorativo che permette di avere una superficie strutturata, idrorepellente e molto flessibile.

Il primo strato, il più superficiale e detto anche “di usura”, è trasparente e ha uno spessore che varia da 0,2 a 0,7 mm. Lo spessore definisce la resistenza all’usura del pavimento LVT.

Lo strato intermedio è il film decorativo dove è impresso il disegno grafico che definisce l’aspetto estetico del pavimento e può riprodurre qualsiasi pattern.

Lo strato alla base è quello più spesso ed è quello che da struttura al pavimento. Al suo interno c’è un foglio in fibra di vetro che ha la funzione di contenere le variazioni dimensionali dovute agli sbalzi di temperatura.

PERCHÉ SCEGLIERE UN PAVIMENTO IN LVT

  • È resistente all’acqua e all’umidità e quindi il si può mettere in bagni e cucine
  • Riduce al minimo i rumori da calpestio
  • È antibatterico, antistatico e antiscivolo
  • Il ridotto spessore lo rende adatto alla posa su pavimenti esistenti
  • È resistente all’usura nel tempo
  • È facile da pulire
  • È facile e veloce da installare