Pavimento in Legno

Perché un pavimento in legno si possa chiamare parquet, deve essere una pavimentazione composta da legno massiccio o di elementi in legno il cui strato nobile superiore sia spesso almeno 2,5 mm prima della posa.
Detto questo il mondo del pavimento in legno si divide in due categorie principali: parquet prefinito e il parquet in legno massello o classico.

IL PARQUET PREFINITO

Il parquet prefinito è chiamato anche parquet multistrato ed è un pavimento composto da due o tre strati e dagli incastri per la posa sui lati.
Lo strato superiore è sempre in legno nobile, mentre per quello sottostante che fa da supporto e serve a rendere stabile il pavimento, si possono usare essenze meno pregiate spesso in abete o betulla.
I pavimenti a tre strati hanno un terzo strato, in genere nobile, alla base che controbilancia gli altri due e conferisce maggiore stabilità al parquet.
Il pavimento prefinito è oggi la scelta che va per la maggiore perché è posato già rifinito, verniciato o oliato, quindi la posa è più rapida e meno invasiva.

IL PAVIMENTO IN LEGNO MASSELLO

Il pavimento in legno massello è il pavimento parquet per antonomasia, quello più vicino alla posa di un tempo. È realizzato interamente nello stesso legno, non presenta strati di supporto ed è tutto in legno nobile con uno spessore che va dai 10 ai 24 mm.
Può presentare gli incastri maschio-femmina sui lati oppure essere senza incastri. Viene posato allo stato grezzo e solo dopo la posa vengono fatte tutte le altre finiture come la levigatura, la lucidatura, l’oliatura o la verniciatura.
La sua posa richiede parecchi giorni di lavoro per questo sempre più spesso si preferisce usare un parquet prefinito. Tuttavia il parquet in legno massello permette di avere molta flessibilità nella scelta della posa e si presta a creare pattern diversi, intarsi e geometrie uniche.

PARQUET INDUSTRIALE

Il parquet industriale deve il suo nome al suo uso massiccio negli ambienti lavorativi come uffici e fabbriche. Ma grazie alla sua robustezza, al suo effetto estetico particolare e al costo contenuto spesso è scelto anche per le abitazioni.
Il parquet industriale è ottenuto componendo listelli di piccole dimensioni uniti tra loro in piccoli blocchi e che vengono prodotti usando gli scarti del legno di diverse essenze. Può essere sia massello che prefinito e si può levigare.
Risulta molto duttile e si presta a tante combinazioni che creano disegni originali.

TIPI DI LAVORAZIONI DEL PARQUET

Il parquet in legno si presta a tanti tipi di lavorazioni diverse, ecco un elenco delle più comuni:

  • Affumicato
  • Anticato
  • Cerato
  • Colorato
  • Decapato
  • Destrutturato
  • Evaporato
  • Oliato
  • Piallato
  • Piano sega
  • Spazzolato
  • Termotrattato
  • Verniciato